PEC Posta Elettronica Certificata - graffitinet.it - Web agency
Oggi:
internet hosting
PEC - Posta Elettronica Certificata
Entro 3 anni tutte le aziende dovranno dotarsi di una casella di posta elettronica certificata. Graffiti anticipa i tempi e mette a disposizione dei propri clienti il servizio PEC di consulenza e attivazione di caselle e domini certificati.

Decreto Legislativo 185/2008 convertito con Legge 2/2009
L'articolo 16 del Decreto sancisce che :

1. le nuove società sono tenute a dichiarare l'indirizzo PEC all'iscrizione nel registro delle imprese
2. i professionisti dovranno dichiarare, entro un anno, l'indirizzo PEC ai rispettivi ordini
3. le società già esistenti dovranno dichiarare entro tre anni l'indirizzo PEC al registro delle imprese
4. tutte le pubbliche amministrazioni dovranno dichiarare il proprio indirizzo PEC

PEC

Caselle Singole
Casella di Posta Certificata

Certificazione Dominio
Dominio certificato

La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68).
Questo sistema presenta delle forti similitudini con il servizio di posta elettronica "tradizionale", cui però sono state aggiunte delle caratteristiche tali da fornire agli utenti la certezza, a valore legale, dell’invio e della consegna (o meno) dei messaggi e-mail al destinatario.
La Posta Elettronica Certificata ha lo stesso valore legale della raccomandata con la ricevuta di ritorno con attestazione dell'orario esatto di spedizione.
Con il sistema di Posta Certificata è garantita la certezza del contenuto: i protocolli di sicurezza utilizzati fanno si che non siano possibili modifiche al contenuto del messaggio e agli eventuali allegati.
La Posta Elettronica Certificata, garantisce, in caso di contenzioso, l'opponibilità a terzi del messaggio.

Il termine "certificata" si riferisce al fatto che il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati.
Allo stesso modo, il gestore del destinatario invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna.

I gestori certificano quindi con le proprie "ricevute":

- che il messaggio è stato spedito
- che il messaggio è stato consegnato
- che il messaggio non è stato alterato

In ogni avviso inviato dai gestori e' apposta anche una marca temporale che certifica data ed ora di ognuna delle operazioni descritte.
I gestori inviano ovviamente avvisi anche in caso di errore in una qualsiasi delle fasi del processo (accettazione, invio, consegna) in modo che non ci siano mai dubbi sullo stato della spedizione di un messaggio.
Se il mittente dovesse smarrire le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata dal gestore per 30 mesi, consente la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse.

Graffiti © 2000-2009 Site Map